Dal mondo

Squadra di calcio coreana utilizza bambole per il sesso per riempire lo stadio

Squadra di calcio coreana utilizza bambole per il sesso per riempire lo stadio

Mentre alcune squadre sono tornate a fare allenamento, altre hanno immediatamente ripreso con le partite, anche se con gli stadi vuoti.

Una squadra di calcio coreana nel tentativo di risolvere il problema degli stadi vuoti in modo creativo, è entrato nel centro delle polemiche, costretta infine a scusarsi per il gesto.

La squadra della K-League, l'FC Seoul, ha lasciato sugli spalti un gruppo di “manichini”, nei sedili dello stadio, con addosso le magliette del club.

Tuttavia, ad alcuni tifosi non è sfuggito un dettaglio in particolare mentre guardavano la partita contro il Gwangju FC. In molti infatti hanno notato diversi “manichini” avevano alcune caratteristiche del corpo che normalmente non si vedrebbero in un classico negozio d'abbigliamento.

Pare infatti che alcune bambole avessero seni e capezzoli molto grandi, portando quindi molti a chiedersi se l'FC Seoul avesse usato delle bambole sessuali per riempire gli stadi.

Dopo un'indagine, la squadra di calcio ha confermato che alcune bambole non sono bambole utilizzate per il sesso, ma si scusa comunque poiché alcune di esse non avrebbero dovuto essere utilizzate.

“Vorremmo scusarci con tutti i tifosi”, ha dichiarato l'FC Seoul in una dichiarazione su Instagram. “Siamo profondamente dispiaciuto per i manichini seduti durante la partita del 17 maggio 2020. Vorremmo chiarire che i manichini in questione non sono per uso sessuale, come confermato dal produttore che li ha forniti. Ci scusiamo comunque per il disagio.”

I manichini sono stati prontamente sostituiti, anche se non specificamente utilizzati per il sesso però, il dubbio rimane, data la loro estetica abbastanza particolare. Cosa ne pensate? Diteci la vostra a riguardo nei commenti sotto l'articolo.

NEWS DAL MONDO

Scenette tutte

Webradio