Dal mondo

Sacerdote battezza i bambini con una pistola ad acqua

Sacerdote battezza i bambini con una pistola ad acqua


Avevamo già parlato qualche giorno fa di Padre Tim Pelc, sacerdote che vive a Detroit, divenuto famoso in rete a causa del suo modo particolarmente eccentrico per battezzare le strade americane durante la Pasqua.

Il sacerdote infatti dopo essere stato ripreso a sparare per le strade con la sua pistola ad acqua riempita di acqua santa, ci ha messo poco a diventare virale e ora diversi genitori hanno deciso di chiamarlo per permettere al proprio figlio di essere battezzati da Padre Pelc.

Mary e Kyle Nielsen, del Minnesota, avevano prenotato per il loro bambino di due mesi il battesimo, ma scoppiata l'emergenza da epidemia di Coronavirus, non c'erano molte soluzioni a riguardo.

Così hanno deciso di chiamare Padre Pelc per l'occasione invitandolo a casa per dare finalmente il battesimo al figlio Wesley in totale sicurezza.

Una foto scattata durante il particolare rito con la pistola ad acqua, è stata pubblicata in rete e l'esatta posizione in cui è stata scattata ha fatto in modo che tutto sembrasse assurdo e divertente.

La mamma ha voluto raccontare poi i dettagli di quel preciso momento con un post sui social:

“Il giorno del battesimo ovviamente abbiamo fatto tutte le foto tra di noi e poi ci siamo assicurati di fare la foto al pastore con in mano una pistola ad acqua. Mio marito infine si è preso la briga di ottenere una buona foto di quel preciso momento”.

La foto è stata infine pubblicata su Facebook dove è stata apprezzata, commentata e condivisa da quasi mezzo milione di persone.

Non sono mancati ovviamente i “colleghi” di Padre Pelc che hanno voluto prendere esempio dal metodo “poco tradizionale” ma decisamente efficace in questo periodo di epidemia.

Diteci la vostra tra i commenti assolutamente, fareste battezzare vostro figlio o vostra figlia in questo modo?

NEWS DAL MONDO

Webradio