Dal mondo

Sbuffa o sospira?

Sbuffa o sospira?

Dite la verità: la prima volta che vi è capitato di sentire sbuffare o sospirare il vostro cane vi siete fatti una risata.

Sbuffare e sospirare sono in effetti due manifestazioni molto umane che, su un peloso, risultano decisamente comiche.

Ma al di là di questo aspetto, cosa significa quando emettono sbuffi o sospiri? Vale lo stesso significato che attribuiamo a noi umani?

In linea di massima si potrebbe dire di sì.

Facciamo qualche esempio.

Il peloso si mette nella sua cuccia (o sul divano), gira su sé stesso, finalmente trova la posizione giusta, si acciambella ed emette un lungo sospiro: in questo caso interpretabile come “ah finalmente si dorme!”.

Ma se il cane sta dormendo da un po’, vi avvicinate, iniziate ad accarezzarlo e lui sbuffa, qui vi sta dicendo chiaramente: “non vedi che sto dormendo? Lasciami stare che mi disturbi!”.

Altra situazione: siete a tavola, state mangiando e lui si siede vicino a voi, fissandovi.

Ovviamente voi non lo considerate proprio, continuate a mangiare come se non ci fosse; improvvisamente un sospiro, lungo, magari con un vocalizzo.

“Nessun bocconcino per me? E dài!!! Non vedi che sto morendo di fame?!”

Ecco, qui si mescola impazienza a frustrazione, accentuate dall’appoggiare magari il muso sulle vostre gambe o dallo spingervi un gomito con la testa (“sveglia, io sono qui!”).

Ma quando dobbiamo preoccuparci?

Esiste lo sbuffo o il sospiro da disagio o da dolore: il cane è inquieto, non sta fermo, sembra non trovare una posizione o un luogo in cui accucciarsi.

Cosa c’è che non va? Controllate se la ciotola dell’acqua è vuota, ricordatevi se deve ancora fare i suoi bisogni, osservate il suo respiro, gli occhi, le gengive: insomma, drizzate le antenne perché loro non possono parlare e cercano di comunicare in questo modo.

Ufff questi umani!!!

NEWS DAL MONDO

Scenette tutte

Webradio