Dal mondo

Una nuova pillola sviluppata in USA potrebbe aiutare a smettere di russare

Una nuova pillola sviluppata in USA potrebbe aiutare a smettere di russare

Una nuova pillola potrebbe essere la salvezza per chi russa e per chi dorme con gente che russa.

La pillola dal nome in codice “AD109” è in fase di sperimentazione da un'azienda statunitense chiamata Apnimed, andrebbe assunta una volta al giorno e promette di far smettere di russare con risultati iniziali che suggeriscono potrebbe alleviare i problemi di russamento fino al 74%.

La confezione contiene due farmaci che sono già di uso comune, ma che ora potrebbero essere riproposti per aiutare chi soffre di “apnea notturna”, nome dato a ciò che accade quando la respirazione si interrompe e inizia mentre si dorme.

Il primo farmaco è l'atomoxetina che è ampiamente utilizzato per trattare il disturbo da deficit di attenzione e iperattività nei bambini, aumentando i livelli di una sostanza chimica del cervello nota come noradrenalina per aiutare a migliorare la concentrazione.

Gli scienziati statunitensi che lavorano alla nuova pillola ritengono che la noradrenalina potrebbe aiutare a mantenere i muscoli delle vie aeree in buone condizioni, riducendo a sua volta la possibilità che collassino mentre qualcuno dorme.

Il secondo farmaco invece è l'ossibutinina che viene spesso prescritta a persone con incontinenza urinaria, riducendo gli spasmi nei muscoli che controllano la vescica.

In questo nuovo contesto, si ritiene che l'ossibutinina possa aiutare a tenere la lingua in posizione, piuttosto che lasciarla cadere e bloccare la gola, il che può poi in seguito causare il russare.

Sono però necessarie ulteriori ricerche per vedere se l'effetto è duraturo, gli studi clinici di fase 2 inizieranno il prossimo mese.

NEWS DAL MONDO

Webradio