Dal Mondo

Vermi uncinati invadono le coste del South Carolina

Vermi uncinati invadono le coste del South Carolina

Dopo un anno di chiusura a causa Covid, finalmente le spiagge statunitensi riaprono ad abitanti e turisti, tranne che in Carolina del Sud, dove un particolare fenomeno sta interessando la costa.

Un’invasione di invertebrati marini, dotati di protuberanze uncinate e quindi in grado di attaccarsi alla pelle lacerandola, è l’ultima novità in termini di stranezze: come hanno spiegato gli scienziati, che hanno caldamente consigliato di evitare di fare il bagno, gli invertebrati che generalmente vivono sul fondo del mare, subiscono una incredibile trasformazione nelle notti di luna piena primaverili, il loro corpo muta e iniziano a emergere per la riproduzione.

Ed è così che le acque di fronte alle coste della Carolina del Sud brulicano di questi esseri arancioni che, se sfiorati, possono agganciarsi alla pelle fino a far sanguinare, un po' come fanno i rovi nei boschi.

Il fenomeno dovrebbe durare relativamente poco, sia per sua natura che per l’effetto scremante di branchi di pesci affamati e stormi di uccelli, richiamati dall’improvvisa abbondanza di cibo “facile”.

NEWS DAL MONDO

Webradio