Dal Mondo

Vino senza alcol: proposta shock della UE

Vino senza alcol: proposta shock della UE

L’ultima trovata di Bruxelles è contenuta nella nuova PAC, la Politica Agraria Comune che entrerà in vigore a partire da gennaio 2023, e riguarda l’autorizzazione alla pratica di eliminazione parziale o totale dell’alcol nel vino, anche quello DOP e IGP, con possibilità di aggiungere addirittura acqua.

Sì, avete capito bene: annacquato.

Nonostante la proposta abbia trovato il sostegno di numerosi stati membri, forte è stata la reazione di realtà come la Coldiretti, che vede già minacciate tutta la filiera, dai viticoltori alle aziende vinicole.

Con questa procedura, chiamata dealcolazione, in pratica verrebbero chiamati vini anche quei prodotti che vini non sono, in barba a secolari processi di trasformazione dell’uva in mosto e a tradizioni dal valore inestimabile.

Minacciato è anche l’export agroalimentare italiano, dove il vino da solo sviluppa complessivamente un fatturato di oltre 11 miliardi di euro in Italia e all’estero.

NEWS DAL MONDO

Scenette tutte

Webradio