Dal Mondo

Respirare dal retto, nuova tecnica per somministrare ossigeno

Respirare dal retto, nuova tecnica per somministrare ossigeno

Cosa succede se non è possibile somministrare ossigeno a pazienti con gravi problemi respiratori?

Takanori Takebe, gastroenterologo dell’Università di medicina e odontoiatria di Tokyo, ha portato avanti uno studio, recentemente pubblicato sulla rivista scientifica Med, in cui ipotizza una nuova tecnica per risolvere questo problema, utilizzando come via d’accesso non più la bocca bensì l’ano.

Il sistema, secondo gli studi e le sperimentazioni per ora effettuate solo su alcune cavie di laboratorio come topi e maiali, sarebbe meno invasivo rispetto all’intubazione, che richiede una profonda sedazione e un macchinario che forzi il passaggio dell’aria correttamente tarato su ogni singolo paziente, e che spesso può provocare lesioni più o meno gravi ai polmoni e agli alveoli.

Studiando diverse specie di pesci che ingoierebbero aria in superficie per far sì che nell’intestino le molecole di ossigeno vengano assorbite dalle cellule, i ricercatori del team di Takebe hanno cercato di riprodurre questo singolare processo sui mammiferi, iniziando dai topi, e individuando nella somministrazione rettale di perfluorocarburo (un liquido ricco di ossigeno) il sistema più efficace.

All’interno dell’intestino infatti gli scambi gassosi avvengono di continuo e sono parte delle attività digestive, quindi la tecnica, nonostante richieda ancora molto lavoro di sperimentazione su esseri umani, potrebbe realmente essere in un prossimo futuro una nuova soluzione per pazienti particolarmente gravi.

NEWS DAL MONDO

Chiama il figlio HTML

Dal Mondo

Chiama il figlio HTML

Il mondo e la storia sono pieni di nomi di persone buffi, ma bizzarro come quello che uno ...

Scenette tutte

Webradio