Dal Mondo

Caso Maneskin: Damiano ha sniffato oppure no?

Caso Maneskin: Damiano ha sniffato oppure no?

I Maneskin hanno vinto l’Eurovision Song Contest, portando di nuovo l’Italia sul podio dopo oltre 30 anni (e con due soli casi, ovvero Gigliola Cinquetti e Toto Cotugno), ma a qualcuno questa vittoria deve essere andata un po’ di traverso.

La Francia, che ormai credeva che l’artista nazionale Barbara Pravi con il suo Voilà potesse vincere il festival, dopo la proclamazione dei Maneskin, ha montato un caso sull’immagine del cantante della band che, avvicinando il volto al tavolino, sembra sniffare cocaina, in piena diretta tv.

Inizialmente tutti hanno un po’ riso su questo episodio, diffuso sui social anche dagli utenti francesi, fino a quando Paris Match ha iniziato a prendere sul serio la vicenda, diffondendo la notizia che gli stessi organizzatori starebbero valutando una eventuale squalifica (che nel qual caso porterebbe alla vittoria la candidata francese).

E qui cominciano le conferenze stampa di smentita, con Damiano dei Maeskin che si oppone a quello che era cominciato come uno scherzo e diventato un vero e proprio caso, accettando addirittura di effettuare un test antidroga una volta arrivato a casa.

È stato altresì confermato l’episodio della rottura di un bicchiere ed è stato confermato che non solo nessuno ha sniffato cocaina, ma che non fossero presenti droghe di alcun tipo nella Green Room.

Rivedendo oltre tutto le immagini, ai più “esperti” non sarebbe sfuggito che data la distanza di Damiano dal tavolo, risulterebbe alquanto improbabile che effettivamente abbia sniffato cocaina.

Il suo gesto sarebbe invece da ricondurre a una sorta di festeggiamento, visto che oltre tutto tiene le mani distanti e chiuse a pugno.

NEWS DAL MONDO

Scenette tutte

Webradio