Dal Mondo

Giocano in shorts e rischiano la squalifica

Giocano in shorts e rischiano la squalifica

Quello slip previsto dal regolamento e che copre non più di 10 cm di glutei, previsto ovviamente solo per le atlete femminili, non l’hanno digerito fin dall’inizio.

Succede nel mondo della pallamano, agli europei di Bulgaria, dove la squadra nazionale femminile della Norvegia, contravvenendo di fatto al regolamento, è scesa in campo nella finale per il bronzo, indossando un normalissimo paio di shorts anziché il bikini; per bocca del loro capitano le atlete avrebbero commentato, con il supporto dell’allenatore e delle colleghe svedesi, che la divisa prevista dal regolamento è decisamente sessista e imbarazzante.

Il cambio d'abito non è stato affatto visto di buon grado, ma nonostante le minacce di multe e di squalifiche da parte della Federazione Internazionale per il mancato rispetto del regolamento, le norvegesi sono rimaste coerenti con la loro protesta contro il sessismo nello sport.

Alla fine le ragazze hanno perso il bronzo e mentre la Federazione Nazionale si è offerta di pagare la multa, quella Internazionale sta valutando la possibilità di una squalifica.

NEWS DAL MONDO

Scenette tutte

Webradio