Dal Mondo

Scatta la lite e spunta una katana

Il motivo? La raccolta differenziata fatta male

Scatta la lite e spunta una katana

Una lite condominiale come tante, ma con finale a sorpresa.

Succede a Viserbella, in provincia di Rimini, dove complici il caldo estivo e forse un po’ di ruggine pregressa, due uomini di 49 e 50 anni noti ai condomini per i loro screzi, litigano per l’ennesima volta per una futilità.

Uno dei due avrebbe infatti gettato una bottiglia di plastica nel contenitore dell’indifferenziata, e l’altro non avrebbe decisamente gradito l’errore.

La discussione è partita sul pianerottolo, con tanto di eco per la tromba delle scale, ed è terminata (si fa per dire) con l’ambientalista che è rientrato in casa per poi uscire brandendo niente meno che una katana.

Can che abbaia non morde?

Non proprio, il fendente è partito e ha ferito sul petto, fortunatamente in maniera superficiale, l’altro uomo, che è dovuto comunque ricorrere alle cure del personale dell’ambulanza chiamata dai vicini.

Per il green samurai sono invece intervenuti i Carabinieri, che hanno provveduto a sequestrare la katana e a denunciarlo a piede libero per procurate lesioni personali aggravate.

NEWS DAL MONDO

Scenette tutte

Webradio