Dal Mondo

Mafiosi con il reddito di cittadinanza

Mafiosi con il reddito di cittadinanza

Sono 109 le persone indagate in Puglia, e per la precisione nelle province di Bari, Andria e Trani, per aver percepito il reddito di cittadinanza, nonostante pendessero a loro carico condanne per mafia.

I 109 nomi messi nero su bianco dagli uomini del Nucleo di Polizia economico-finanziaria, avrebbero sottratto complessivamente allo Stato circa 900mila euro: si tratta di boss della malavita ma anche delle mogli o dei rispettivi familiari.

L’operazione, chiamata Veritas e coordinata dalle Procure di Bari e Trani, ha portato al sequestro sia delle disponibilità finanziarie derivanti dal reato, che delle carte postamat destinate all’utilizzo del reddito di cittadinanza.

Oltre al sequestro, è stata data comunicazione all’Inps per poter revocare il sussidio (e ci mancherebbe!).

NEWS DAL MONDO

Webradio