Dal Mondo

Trapiantato il primo rene di maiale su un umano

Trapiantato il primo rene di maiale su un umano

Il trapianto è avvenuto su una donna deceduta, previa autorizzazione della famiglia, ma l’equipe chirurgica guidata dal dottor Robert Montgomery presso la NYU Langone Health di New York City, ha annunciato con soddisfazione il successo dell’impresa, che rappresenta un passo avanti verso il possibile utilizzo di organi di origine animale.

In questo caso il rene di un maiale, modificato geneticamente per evitare il rigetto, è stato attaccato a un paio di grandi vasi sanguigni della defunta; i chirurghi hanno osservato il funzionamento dell’organo al di fuori del corpo per due giorni, senza riscontrare alcun segnale di rigetto come inizialmente si temeva.

Il maiale era stato geneticamente modificato dalla United Therapeutics, eliminando un gene che produce uno zucchero responsabile dell’attacco del sistema immunitario del genere umano.

Il risultato ottenuto, oltre a rappresentare uno step significativo nel settore, conferma che la ricerca si sta muovendo verso la giusta direzione.

Sono diverse le aziende biotecnologiche che stanno lavorando per sviluppare organi di suini adatti al trapianto, andando così a colmare la carenza di organi umani; come ricordato dal Guardian, solo negli Stati Uniti ci sarebbero oltre 90mila persone in lista d’attesa per un trapianto di rene.

NEWS DAL MONDO

Webradio