Dal Mondo

Kalashnikov diventa un'utilitaria

Kalashnikov diventa un'utilitaria

L'azienda russa nota per il celeberrimo fucile automatico AK47, cambia orizzonti e progetta (e produrrà) auto a zero emissioni.

La Kalashnikov già nel 2018 aveva presentato un prototipo di veicolo a 4 porte, alimentato a batteria, e che oggi, dopo il deposito di una serie di brevetti, sembra davvero entrare in produzione, con la possibilità che ne si realizzata una versione anche più compatta, addirittura a 3 ruote e 2 porte.

Ancora non è noto invece se il mezzo sarà impiegato per operazioni militari, rientrando così nel settore d'origine, o se sarà destinato a un pubblico civile; in tutti i casi sarà dotato di condizionatore, impianto di riscaldamento, sistema di infotainment, strumentazione digitale e sospensioni regolabili.

L'UV-4 sarà il modello più grande: 340 cm di lunghezza, 15 di larghezza e 17 di altezza, 67 Cv, una velocità massima di 80 km/h e un peso di 650 kg. La Kalashnikov non ha rivelato le specifiche della batteria, ma dovrebbe poter percorrere fino a 150 km con una singola ricarica. 

Più contenuto il modello 3 porte, che ancora non ha un nome, e con prestazioni ovviamente inferiori ma forme più arrotondate.

NEWS DAL MONDO

Webradio