Dal Mondo

Resta incastrato con il pene dentro a un dado

Resta incastrato con il pene dentro a un dado

Quando un gioco di autoerotismo non finisce male, ma malissimo!

Dopo vari oggetti incastrati nell’ano (anche i più improbabili) e i bizzarri tentativi di penetrare pertugi impossibili, arriva di colpo il genio: infilare il pene in un dado da bullone e non riuscire più a sfilarlo.

È successo nella città di Ho Chi Minh, in Vietnam, dove un 24enne è dovuto ricorrere alle cure del vicino ospedale per chiedere aiuto.

La dinamica dei fatti?

Il giovane ha confessato di aver spinto eccessivamente il dado esagonale spesso 2 cm attorno al suo pene, per migliorare l’esperienza di masturbazione; dopo essersi accorto di avere l’organo completamente insensibile e drammaticamente gonfio, si è recato al pronto soccorso, dove non senza imbarazzo ha chiesto di essere liberato.

I medici hanno provveduto a tagliare il dado con un trapano dentale, riuscendo così a salvargli il pene.

NEWS DAL MONDO

Scenette tutte

Webradio