Dal Mondo

Presto le casette dell’amore per i detenuti

Presto le casette dell’amore per i detenuti

Il governo ha stanziato quasi 29milioni di euro per costruire le cosiddette casette dell’amore in ogni carcere, ovvero stanze dove i detenuti che non godono di permessi premio, possono ritirarsi fino a 24 ore consecutive, una volta al mese, in modo da poter avere rapporti sessuali con il proprio o la propria partner.

Al fine di garantire l’esercizio del diritto all’affettività e alla sessualità di tutti quei soggetti in regime di carcere duro, il governo, mettendo a disposizione una cifra pari a 28,3 milioni di euro, permetterà la costruzione di casette simili a quelle per i terremotati, all’interno di una casa circondariale di ogni regione.

Entro l’anno saranno realizzate 20 casette, per raggiungere a breve un totale di 190 fabbricati nuovi o, dove è possibile, ristrutturati.

NEWS DAL MONDO

Scenette tutte

Webradio