Dal Mondo

In Giappone si lavora anche dopo i 70 anni

In Giappone si lavora anche dopo i 70 anni

In Giappone più di un’azienda su quattro permette ai propri dipendenti di lavorare ben oltre i 70 anni, per sopperire alla mancanza sempre più allarmante di nuovo personale.

Non è quindi una strategia per evitare i pensionamenti, bensì una tendenza legata al declino delle nascite e di conseguenza di giovane manovalanza in tutti i settori, da quello impiegatizio a quello operaio.

Il Ministero del Lavoro ha condotto un’indagine tra le 230mila aziende del Paese con oltre 21 impiegati, e il 25,6% di esse ha affermato di aver introdotto dei sistemi per consentire ai propri dipendenti di poter lavorare oltre i 70 anni, il 20% ha detto di non applicare alcuna regola, il 4% ha abolito qualsiasi obbligo di scelta mentre il 2% ha aumentato i limiti di età pensionabile.

Ma chi ha la forza di lavorare anche dopo i 70?

NEWS DAL MONDO

Scenette tutte

Webradio