Dal Mondo

Si perde a San Siro, ritrovato dopo 11 anni

Si perde a San Siro, ritrovato dopo 11 anni

Non vi fa già ridere dal titolo?

Rolf Bantle, tifoso della squadra svizzera del Basilea in trasferta il 24 agosto di 11 anni fa a Milano, stadio di San Siro, non deve aver riso poi tanto.

Mentre era insieme a un gruppo di amici, appassionati come lui di calcio, l’allora 60enne svizzero a un certo punto della partita di Champions League contro l’Inter, si alza e avvisa che deve andare in bagno.

Da lì in poi il buio.

Rolf, complice il caldo e probabilmente la confusione, una volta uscito dal bagno non ritrova più il posto in cui era seduto e nemmeno gli amici.

Senza farsi prendere dal panico, si siede in un altro posto e si ripromette di cercare i compagni alla fine del match, nel parcheggio.

Ma da quel momento, e per 11 lunghi anni, Rolf sparisce.

Purtroppo l’uomo non ha un cellulare e in tasca ha solo pochi spiccioli, in Svizzera nessuno ne reclama la scomparsa e gli amici, dopo 15 giorni, abbandonano le ricerche.

Perché Rolf non si sia recato presso un comando di polizia o un ospedale, o perché non abbia chiesto aiuto, non si sa.

Solo a distanza di 11 anni, dopo una lunga pausa da senza tetto che ha dormito vicino allo stadio di San Siro, Rolf cade e si rompe il femore.

Trasportato al pronto soccorso grazie ad alcuni passanti che hanno assistito all’incidente, Rolf viene curato, la sua identità viene svelata e dopo l’intervento del Consolato interpellato dai medici, oggi vive di nuovo a Basilea, in una casa di risposo.

NEWS DAL MONDO

Scenette tutte

Webradio