Dal Mondo

Le ferie? In aeroporto!

Le ferie? In aeroporto!

Siete in procinto di prendere un aereo?

O siete reduci da un’esperienza di ritardi snervanti a causa di una compagnia aerea?

Tranquilli (si fa per dire), come avrete potuto notare siete in abbondante compagnia.

I casi di disservizi più o meno irritanti si moltiplicano: all’aeroporto di Blagnac, a sud di Tolosa, i passeggeri occupano un aereo forzando i controlli, dopo aver scoperto di essere rimasti a lungo nella zona d’imbarco di un mezzo che non sarebbe mai partito, mentre i turisti rimasti bloccati a Fiumicino a causa dello sciopero dei dipendenti delle low cost, fanno parte dei 100 voli cancellati o riprogrammati.

Non sono da meno gli scali italiani di Linate e Malpensa, seguiti da quelli di Bologna, Bari e Torino, ma se buttiamo uno sguardo su quello di Gatwick, UK, c’è da rabbrividire.

Tra disservizi, come il mancato imbarco dei bagagli, le cancellazioni, gli scioperi e, quando è andata bene, le riprogrammazioni, sono in tanti ad aver trascorso una parte delle ferie direttamente in aeroporto.

NEWS DAL MONDO

Scenette tutte

Webradio