Dal Mondo

Celebra la messa sul materassino

Celebra la messa sul materassino

Sicuramente avrete letto di Don Mattia Bernasconi, finito nella bufera delle polemiche per aver celebrato una messa in mare, aiutandosi con un materassino.

Il prete della parrocchia di San Luigi di Gonzaga di Milano si trovava in spiaggia a Crotone quando, non trovando nemmeno una zona d’ombra, ha pensato di celebrare la messa direttamente in acqua, utilizzando come altare un materassino e indossando, al posto degli abiti talari, un più comune costume da bagno.

Ovviamente la sua messa alternativa non solo è stata ripresa da più persone, ma ha iniziato a fare l’immancabile giro del web, suscitando diverse critiche tra i cattolici più conservatori.

Don Mattia è stato così iscritto suo malgrado nel registro degli indagati della Procura di Crotone con l’accusa di offesa alla confessione religiosa: in particolare non sarebbe stata la modalità di celebrazione della messa a provocare sdegno, quanto il tormentone mediatico creato dalla diffusione delle immagini.

Qualcuno lo ha difeso sottolineando che Dio è ovunque e non ci sarebbe bisogno di un luogo fisico per celebrarlo, ma anche che Don Mattia avrebbe fatto solo il proprio “lavoro” con quanto a disposizione.

Il prete ha chiesto immediatamente scusa in via ufficiale, mediante una lettera comparsa sul sito della parrocchia, precisando in ogni caso che il suo gesto non ha voluto in alcun modo essere poco cristiano.

NEWS DAL MONDO

Scenette tutte

Webradio