Dal Mondo

Treccani inserisce architetta, medica e soldata

Treccani inserisce architetta, medica e soldata

A presentarlo è Treccani, il più importante istituto dell’enciclopedia italiana, ma le polemiche riguardo al primo dizionario della lingua italiana che lemmatizza anche le forme femminili di nomi e aggettivi tradizionalmente registrati al maschile, infuriano un po’ ovunque.

Treccani di fatto segue l’evoluzione della lingua italiana facendosi promotore di inclusività e parità di genere, riconoscendo nel contempo i neologismi come lockdown, smartworking, DAD, rider, reddito di cittadinanza, terrapiattismo e transfobia.

Oltre ad architetta, notaia, medica e soldata, Treccani non presenterà le voci privilegiando il genere maschile, ma, seguendo l’ordine alfabetico, inserirà ad esempio bella prima di bello, o adatta prima di adatto.

La novità che più sta facendo discutere rimane quella della femminilizzazione di nomi identificativi di professioni per tradizione maschili.

NEWS DAL MONDO

Scenette tutte

Webradio