Pelozoo

Yulin: torna l’incubo

Yulin: torna l’incubo


Pensavamo fosse finito il massacro, confidavamo sul fatto che dopo che il governo cinese ha dichiarato cani e gatti animali da compagnia e non più bestiame e in ogni caso dopo la terribile pandemia, che l’inferno di Yulin potesse ormai considerarsi storia passata.

E invece no.

Il wet market o mercato umido asiatico, dove viene esposta, per altro in pessime condizioni sanitarie, la carne di cane, gatto ma anche di pangolino, è tutt’oggi una realtà che affonda nel mercato nero ma che si muove, tutto sommato, alla luce del giorno.

Secondo le statistiche della Human Society International, almeno il 5% della popolazione si ciba quotidianamente di carne di cane, incrementando quel mercato nero che fa strage di poveri animali.

Quindi se Yulin è in effetti l’emblema di questo aberrante costume alimentare, non bisogna dimenticare che non è solo il 21 di giugno che cani e gatti vengono barbaramente macellati, torturati e bolliti per essere mangiati sul posto.

Le dichiarazioni del Governo e la reazione di due città come Shenzen e Zhuahi nell’accogliere da subito il divieto di macellare animali da compagnia, avevano fatto sperare in un cambiamento radicale o almeno nell’inizio di un cambiamento.

I numerosi volontari attivisti che ogni anno si recano a Yulin per tentare di salvare qualche esemplare, affermano di avere notato all’interno delle anguste gabbie anche cani con regolare collare e medaglietta, il che significa che con ogni probabilità che vengono eseguiti veri e propri rapimenti nelle case delle persone.

Le petizioni ogni anno aumentano, così come aumenta l’attenzione mondiale mediatica non solo sul festival di Yulin ma anche sui wet market asiatici, dove è possibile trovare carne di cane ogni giorno; l’auspicio è che bersagliati da organizzazioni di attivisti animalisti ma anche dall’OMS per quanto riguarda il rischio di diffusione di colera e rabbia, questi traffici e queste pratiche cessino del tutto.

E che il Governo cinese in primis, dopo che è uscito allo scoperto definendo illegali i wet market, si imponga per sradicare anche il mercato nero, chiudendo per sempre questa orrenda pagina della storia umana.

NEWS DAL MONDO

Scenette tutte

Webradio