pelozoo

Sei più un tipo da cane o da gatto?

Sei più un tipo da cane o da gatto?

Finalmente arriva il fatidico giorno: per una serie di motivi ora siete in grado di accogliere in casa un peloso!

In genere le idee sono piuttosto chiare: c’è chi ama il cane, chi si sogna già sul divano con il gatto acciambellato sul cuscino e chi, per non farsi mancare nulla, immagina entrambi i quadrupedi.

Se non avete mai avuto l’esperienza di avere in famiglia un animale, prima di effettuare una scelta sarebbe bene fare alcune riflessioni, per evitare di trovarsi di fronte a spiacevoli sorprese.

Sappiate innanzitutto che un animale, sia esso cane o gatto, non è un soprammobile e nemmeno un nano da giardino: entrambi richiedono tempo e dedizione, possono ammalarsi (e il veterinario presenta sempre la sua parcella), devono essere vaccinati (vedi frase precedente), mangiano (eccome se mangiano!) ma soprattutto occorre mettere in conto che se ci si vuole assentare da casa, o li si porta con sé (dove è consentito) o devono avere qualcuno che se ne prenda cura fino al vostro rientro.

Se tutte queste considerazioni non vi hanno fatto desistere dall’idea di accogliere un gatto o un cane, allora potete procedere analizzando diversi fattori.

Il fattore tempo è il principale: passate tanto tempo fuori casa? Meglio un gatto rispetto un cane, visto che quest’ultimo non solo non ama la solitudine, ma necessita di lunghe e frequenti passeggiate all’aperto.

Il fattore razza: vi sono razze (sia di cane che di gatto) molto più delicate e che richiedono trattamenti più costosi, sia in termini di toelettatura che di cure veterinarie. Al di là dell’estetica, siete pronti a sganciare buona parte del vostro stipendio in queste cose?

Il fattore luogo: dove abitate? In una casa singola o in condominio? Avete un giardino recintato e quindi sicuro o disponete solo di un balcone, o nemmeno di quello? Questi sono aspetti fondamentali: potete far vivere tranquillamente un gatto in appartamento, ma di sicuro non un border collie, che necessita di un monte ore di movimento davvero elevato.

Questo vale ovviamente anche per soggetti non necessariamente di razza, soprattutto se presi al canile o al gattile: osservate bene le caratteristiche fisiche e l’indole, in questo modo potrete farvi un quadro delle sue eventuali esigenze.

Per il resto, non vi è nulla di insormontabile se osservate poche ma importanti regole: attenzione, impegno e tanto amore.

NEWS DAL MONDO

Webradio