pelozoo

Cane a letto: giusto o sbagliato?

Cane a letto: giusto o sbagliato?

Prima o poi ci cascano tutti: si parte rigidi e integerrimi, lasciando il cane addirittura fuori di casa, nella sua cuccia, e poi si arriva al peloso direttamente a letto.

Loro, del resto, sanno come corromperci, facendo gli occhi languidi e un sacco di moine; basta una sola volta, una sola concessione, e il dado è tratto.

Ma è giusto o sbagliato far entrare il cane in camera da letto, addirittura farlo dormire insieme a noi tra le lenzuola?

Le opinioni al riguardo sono contrastanti, tra chi assolutamente non accetta il peloso nemmeno sul divano e chi invece se lo porta anche sotto alla doccia: chi ha ragione e chi no?

Premessa: il cane vive in casa o in giardino?

Questa è un’osservazione a nostro modo di vedere fondamentale, visto che se un cane ha a disposizione un giardino durante tutta la giornata, dovrebbe dormire nella sua cuccia, fosse anche in camera da letto.

Il motivo è più che altro igienico e legato alla potenziale carica batterica e di agenti patogeni che il cane potrebbe portare sul letto, mettendoci a rischio: che si fa, il bagno tutte le sere prima di andare a nanna? E in ogni caso, quanto sarebbe efficace, considerando che il cane spesso mangia schifezze a nostra insaputa (come le feci di altri animali) e poi ci lecca? Insomma, il buon senso in questo caso direbbe che ognuno dorme per suo conto.

Diverso è se il cane vive perennemente in casa ed esce solo con noi per corse e passeggiate: qui il discorso cambia poiché per il peloso è naturale seguire il proprio umano e dormire con lui, anche solo per istinto di aggregazione al branco.

Sì, perché noi, vivendo con lui per 24 ore al giorno, rappresentiamo il suo branco e in ogni branco che si rispetti, chi viene allontanato dal luogo dove si dorme è solo perché non è gradito.

L’importante è che il peloso ci veda come capobranco e, qualora se lo dimenticasse anche a causa di nostri comportamenti errati (come mangiare dopo di lui, farlo uscire per primo dalla porta di casa, far sì che sia lui a portarci a passeggio anziché fare in modo che siamo noi a decidere dove andare), è bene riportarlo all’ordine per evitare di perdere rispetto (e con cani particolarmente tosti o di grossa taglia, questo si potrebbe rivelare un problema non da poco).

Poi ci sono coloro che sottolineano quanto dormire con il proprio cane possa rivelarsi un incubo per entrambi: il cane si muove spesso nel corso della notte, interrompendo il nostro ciclo del sonno, mentre noi a nostra volta possiamo inavvertitamente schiacciarlo o disturbarlo.

Ma poi c’è invece chi afferma che senza il proprio peloso non riesce ad addormentarsi, che il solo averlo ai piedi del letto accucciato vale più di cento antidepressivi e così via.

E il vostro peloso dove dorme?

NEWS DAL MONDO

Webradio