PeloZoo

Cane mangia panetto di hashish e muore

Cane mangia panetto di hashish e muore

Si chiamava Margot, era un incrocio tra un rottweiler e un maremmano, ma soprattutto era il cane di una famiglia che adesso la piange sconsolata.

Margot era nel suo giardino a Villaggio Brollo di Solaro, nell’hinterland milanese, quando uno spacciatore ha lanciato un panetto di hashish cercando probabilmente di sfuggire a un controllo; il cane, forse incuriosito, lo ha mangiato, sentendosi subito male.

A nulla sono valsi i tentativi di salvarle la vita: Margot è morta tra spasmi indicibili e il veterinario non ha potuto che confermare l’overdose, come testimoniato dagli esami del contenuto dello stomaco del povero cane, dove è stata rinvenuta una grande quantità di THC, il principio attivo dell’hashish.

La vicenda ha suscitato grande turbamento in tutta la zona, dove ci sono molti cani e bambini, e dove coloro che vivono in prossimità di boschetti e piazze, assistono quotidianamente a scene di spaccio alla luce del sole.

Bocconi avvelenati, esche topicida e ora droga, sono tra gli incubi peggiori di coloro che possiedono un cane: di norma si cerca di insegnare al proprio peloso di non mangiare nulla al di fuori di casa e della ciotola, ma spesso la tentazione è troppo forte.

Nel caso specifico di Margot, il cibo proibito era stato gettato direttamente nel giardino di casa, configurando una situazione apparentemente normale: ma ormai è risaputo che i nostri pelosi non sono tranquilli nemmeno tra le mura domestiche e che occorrerebbe sempre fare una perquisizione accurata prima di liberarli in giardino.

Nel caso ci si accorga dell'ingestione di cibo avvelenato o pericoloso, l'unica cosa da fare è rivolgersi subito al proprio veterinario, sperando ovviamente di essere in tempo.

Per Margot, purtroppo, è stato troppo tardi.

NEWS DAL MONDO

È salvo il Buon Natale

Dal Mondo

È salvo il Buon Natale

Retromarcia per la Commissione UE, che per il momento ritira le linee guida in cui, secondo una ...

Webradio