Dal mondo

Attività riapre dopo 53 giorni dalla chiusura e trova muffa su tutti i prodotti in pelle

Attività riapre dopo 53 giorni dalla chiusura e trova muffa su tutti i prodotti in pelle

Il Covid-19 ha causato la chiusura di molte aziende non indispensabili, creando blocchi in diverse parti del mondo. Oltre alle perdite subite da tali imprese a causa della mancata capacità di generare reddito, altri problemi stanno peggiorando la situazione.

Un negozio di abbigliamento in pelle e accessori ha recentemente riaperto le porte ai clienti per la prima volta dopo due mesi dalla chiusura causata dall'epidemia, per poi scoprire che tutta la merce in pelle era ricoperta dalla muffa.

L'utente su Facebook di nome Nex Nezeum, ha recentemente condiviso una serie di foto di vari prodotti in pelle ricoperti da quantità folli di muffa. Scarpe, borse, portafogli, cinture e persino i mobili e i pavimenti completamente rovinati dalla muffa.

Alcuni negozi rimasti chiusi fino ad oggi quindi, potrebbero avere un ulteriore sorpresa all'apertura, anche se non ci sono molte informazioni al momento, alcuni utenti online che hanno commentato le foto, ipotizzano si possa trattare di un grande magazzino malese e che l'aria condizionata sia stata disattivata in alcune aree non utilizzate dal punto vendita per risparmiare denaro sulle risorse e costi di manutenzione e che ciò ha causato la muffa sulla merce in pelle.

Anche alcune foto di un cinema sono state caricate in rete e mostrano praticamente gli stessi risultati del negozio di pelletteria, con le poltrone in pelle completamente ricoperte di muffa.

In attesa di avere più informazioni a riguardo, lasciamo a voi la parola!Cosa pensate abbia causato questa muffa? Avete un'attività simile e vi siete ritrovati nella stessa situazione? Ditecelo tra i commenti sotto l'articolo.

NEWS DAL MONDO

Scenette tutte

Webradio