Dal mondo

Nuova Zelanda: il concerto più grande dall'inizio dell'epidemia

Nuova Zelanda: il concerto più grande dall'inizio dell'epidemia

Un concerto con migliaia di persone si è svolto durante lo scorso fine settimana in Nuova Zelanda, dopo aver gestito la pandemia al massimo delle potenzialità.

La folla si è radunata a Waitangi per il più grande spettacolo all'aperto dall'inizio della pandemia e le immagini che stanno girando in rete stanno dando un po' di speranza su ciò che potremmo aspettarci tutti in futuro.

Il gruppo musicale Six60 Saturdays ha preparato un tour nazionale di sei date che si dirigerà anche a Christchurch, Hastings, New Paymouth, Hamilton e Wellington.

Il cantante dei Six60 Matiu Walters ha dichiarato:

“C'è così tanta incertezza in questo momento ed è difficile fare piani a lungo termine, ma a prescindere da ciò cerchiamo sempre di dare la nostra migliore performance, ecco perché mettiamo così tanto amore nelle nostre prove. Essere qui e poter stare insieme mentre il resto del mondo fondamentalmente non può ci ha davvero fatto apprezzare quanto bene il nostro paese abbia fatto nella gestione del Covid e quanto siamo stati fortunati. Mi sento davvero orgoglioso di tutto ciò.”


Il paese ha chiuso i suoi confini a marzo e ha richiesto che tutte le persone che volavano nel paese fossero sottoposte a controlli e messi in quarantena per 14 giorni. Hanno anche introdotto un blocco rigoroso per diverse settimane. A quasi un anno di distanza, il paese è stato in grado di abbassare il livello di allerta a uno e i residenti della Nuova Zelanda non hanno ora bisogno di seguire le regole del distanziamento sociale, ma sono comunque invitati a indossare una mascherina sui mezzi pubblici.

Cosa ne pensate a riguardo di questo concerto e come vi sentite a guardare queste immagini? Fatecelo sapere tra i commenti sotto l'articolo come sempre.

NEWS DAL MONDO

Webradio