Dal Mondo

Viaggi all'estero sì, ma tra Regioni no

Viaggi all'estero sì, ma tra Regioni no

Sta facendo discutere la notizia apparsa in questi giorni su tutte le testate e relativa a cosa prevede l’ultimo decreto Covid a firma del Presidente del Consiglio Mario Draghi in merito agli spostamenti.

Se nei giorni di Pasqua infatti gli italiani non potranno spostarsi tra Regioni, a meno di validi motivi di salute, lavoro o per il rientro al proprio domicilio e/o residenza, sarà invece consentito raggiungere un aeroporto, imbarcarsi e volare verso un paese straniero.

La conferma arriva anche da ASTOI, l’Associazione dei Tour Operator Italiani, che precisa che sarà possibile raggiungere quei paesi contenuti in apposito elenco, come ad esempio Austria, Belgio, Cipro, Danimarca, Finlandia, Francia, Guadalupa, Martinica, Germania, Grecia, Irlanda, Malta, Portogallo, Spagna, Canarie, Norvegia e Svizzera.

Incredulità da parte della Federalberghi che non solo puntualizza come tutto il comparto turistico italiano sia fermo e in difficoltà da mesi, ma sottolinea che se è vero che le persone vaccinate o con tampone negativo siano a basso rischio di contagio e possano espatriare, è altrettanto vero che potrebbero per gli stessi motivi frequentare impianti di risalita, terme, riunioni, manifestazioni fieristiche o soggiornare presso le tante strutture del nostro Paese.

Effettivamente il tutto risulta piuttosto paradossale, soprattutto mentre arriva la notizia che a Maiorca nel fine settimana sono arrivate migliaia di turisti tedeschi che vi trascorreranno le vacanze pasquali, e che gli stessi spagnoli non potranno godere di tutte le isole dell'arcipelago delle Baleari, non potendo spostarsi da una Comunidad all'altra.

NEWS DAL MONDO

Webradio