Dal mondo

Violazione Facebook: a rischio i dati di 36milioni di italiani

Violazione Facebook: a rischio i dati di 36milioni di italiani

A seguito di una violazione dei sistemi di Facebook, i dati di circa 36 milioni di italiani, compresi numeri telefonici e indirizzi e-mail, sarebbero a rischio.

L’attacco hacker sarebbe avvenuto su scala mondiale, mettendo nelle mani dei responsabili i dati di oltre 533milioni di persone distribuite in 106 Paesi, inclusa l'Italia.

Il rischio che si corre, oltre al phishing e al furto di identità, è di vedersi sottratte credenziali utilizzate in ambito aziendale e informazioni riservate, visto che ormai i social network sono diventati a tutti gli effetti l’estensione delle nostre identità civili e professionali.

Ma come scoprire se questo è avvenuto al nostro profilo?

In genere ci si accorge che qualcosa non va quando, collegandoci e inserendo il nostro nome utente e password, risulta impossibile accedere e appare un messaggio di avviso di credenziali errate, ma talvolta è possibile che i nostri dati siano in possesso degli hacker a nostra insaputa (come nel caso di questo ultimo hackeraggio).

È per questo motivo che il garante per la privacy ha chiesto al social network di rendere disponibile immediatamente un servizio che permetta a tutti i suoi utenti italiani di verificare se siano stati interessati o meno dalla violazione.

NEWS DAL MONDO

Rapito coniglio gigante

Dal Mondo

Rapito coniglio gigante

Si chiama Darius, misura ben 129 cm di lunghezza e nel 2019 è stato dichiarato dal Guinness World ...

Webradio