Dal Mondo

Amazon dice sì alla legalizzazione della marijuana

Amazon dice sì alla legalizzazione della marijuana

Negli USA Amazon si è dichiarata a favore della legalizzazione della marijuana e in un post uscito sul proprio blog, Jeff Bezos ha affermato che intende sostenere attivamente a livello federale la legge che in molti sperano venga approvata.

Ma non solo, Amazon ha annunciato anche un cambio sostanziale nel programma di controlli propedeutici alle assunzioni dei lavoratori: i candidati non verranno più sottoposti al test antidroga specifico per la marijuana.

Nel passato il colosso di Bezos aveva infatti escluso molti candidati risultati positivi al test per l’assunzione della marijuana e a marzo era stato accusato di aver violato la legge di New York proprio per questo (i test nella metropoli sono ormai vietati).

La presa di posizione rientra nel progetto che ha come obiettivo il miglioramento della condizioni di lavoro nei magazzini statunitensi, e include l’aumento del tempo delle pause.

Dopo le accuse da parte dei sindacati americani circa la carenza di forme di tutela della salute dei lavoratori Amazon, il gruppo ha deciso di rivedere nel complesso le condizioni dei propri collaboratori, a partire dai report circa gli infortuni che, nel 2020, è stato quasi dell’80% superiore a quello di tutte le altre aziende con magazzini.

NEWS DAL MONDO

Chiama il figlio HTML

Dal Mondo

Chiama il figlio HTML

Il mondo e la storia sono pieni di nomi di persone buffi, ma bizzarro come quello che uno ...

Scenette tutte

Webradio