Dal Mondo

Settimana lavorativa di 4 giorni: un successo

Settimana lavorativa di 4 giorni: un successo

È stata l’Islanda, la prima a testare l’effetto della riduzione della settimana lavorativa, istituendo 4 giorni di lavoro e 3 ore di libertà, al netto della stessa paga nonostante la diminuzione di ore lavorate.

Dopo un periodo di sperimentazione, i ricercatori hanno analizzato i risultati dei progetti sperimentali fatti tra il 2015 e il 2019, scoprendo che se in alcuni casi la produttività era rimasta inalterata, in molti altri addirittura era aumentata.

L’esperimento, il più grande al mondo nel suo genere, ha coinvolto più di 2500 lavoratori impiegati in uffici pubblici, servizi sociali, scuole materne e ospedali, ed è stato promosso sia dal Consiglio Comunale di Reykjavik che dal Governo nazionale.

In breve si è dimostrato che è possibile aumentare la produttività, riducendo lo stress e garantendo un miglior equilibrio tra lavoro e vita privata, semplicemente portando la settimana lavorativa a 35/36 ore rispetto alle classiche 40/44 (che in genere aumenta con gli straordinari).

In seguito al successo ottenuto, i sindacati stanno lavorando sulla riformulazione degli orari lavorativi su scala nazionale, decretando la nascita di un modello di business esportabile in tutto il mondo.

NEWS DAL MONDO

Scenette tutte

Webradio