Dal Mondo

Elon Musk metterà i laser al posto dei tergicristalli

Elon Musk metterà i laser al posto dei tergicristalli

Elon Musk è sempre pronto a stupire con effetti speciali (e non è un modo di dire): la Tesla, già nota per l’elevata tecnologia delle sue autovetture, sta lavorando alacremente per cercare di svecchiare e semplificare l’industria dell’auto, rendendo le macchine più simili a smartwatch con le ruote.

Qualche esempio?

Il volante diventa Joke, ovvero un volante a cui manca la parte soprastante la corona, mentre i cambi di marcia e di direzione vengono azionati con il touch screen (che se non funziona son guai!).

Ma l’ultima trovata in assoluto (almeno per questa settimana) è la rivoluzione dei tergicristalli.

Per rimuovere sporco e acqua, Musk ha pensato di sostituirli niente meno che con dei raggi laser e un sistema che rivelerebbe automaticamente la necessità di entrare in funzione.

La stessa tecnologia dovrebbe essere estesa anche alla pulizia delle lenti delle telecamere delle vetture, indispensabili per l’autopilota.

Tesla avrebbe già depositato il brevetto, iniziando tutto l’iter nel maggio 2019 e terminando il 7 settembre di quest’anno, ufficializzando di fatto il nuovo sistema.

Testato anche in caso di deiezioni di uccelli e di insetti schiacciati sul vetro, il laser è stato ovviamente subito oggetto di critiche: quali sarebbero le conseguenze della luce pulsata laser sugli occhi degli occupanti dei sedili anteriori?

Immediata la risposta, contenuta per altro nel brevetto depositato: il livello di esposizione è controllato in modo tale che la profondità di penetrazione del raggio laser nel vetro, sia minore dello spessore del vetro stesso.

I nuovi tergi arriveranno sul Cybertruck a breve.

NEWS DAL MONDO

Webradio