Dal mondo

Siti porno chiusi a Hong Kong per incoraggiare le persone ad uscire e protestare!

Siti porno chiusi a Hong Kong per incoraggiare le persone ad uscire e protestare!

La settimana scorsa Hong Kong ha vissuto giornate di piena protesta da parte dei residenti per via di un controverso progetto di estradizione che il governo cinese sta considerando.

Il progetto obbligherebbe i sospettati di aver commesso un crimine ad essere processati in Cina, mediante annessa estradizione, piuttosto che ad Hong Kong.

Per via di questo disegno di legge, oltre due milioni di persone sono scese in strada a protestare: addirittura più di cento aziende hanno chiuso temporaneamente, in modo che i lavoratori potessero partecipare.

Questa protesta ha coinvolto l'attenzione anche di alcuni siti porno che hanno chiuso temporaneamente gli accessi in modo da invogliare più persone possibili ad uscire di casa e partecipare alla protesta.

Uno dei più noti siti per adulti giapponesi, Av01, è stato chiuso lo scorso martedì 11 giugno, vedendo nella schermata con un messaggio anziché i soliti video in home dove si invitavano i visitatori a presentarsi davanti al Consiglio legislativo, se non sono soddisfatti dei cambiamenti che verranno apportati.

Un altro sito invece, il Thisav, ha invitato i visitatori a partecipare alla protesta, definendola una questione di “vita o di morte”, piuttosto che “trastullarsi” su internet. Inoltre ha chiesto agli utenti di uscire e protestare chiudendo temporaneamente il sito.

I siti sono in seguito tornati online dopo qualche giorno, tuttavia pare che Av01 abbia sostituito il messaggio con:

“Se sei un ufficiale di polizia, parente o sostenitore di Hong Kong, per favore lascia questo sito.”

Una protesta che ha toccato diversi settori, anche i più impensabili come quello del porno che ha lasciato di stucco molti. Cosa ne pensate? Apprezzate il gesto dei siti porno e delle aziende che hanno chiuso per permettere alle persone di protestare? Fatecelo sapere nei commenti come sempre!

NEWS DAL MONDO

Webradio