pelozoo

Buon anno! (Ma senza il botto)

Buon anno! (Ma senza il botto)

Tema ricorrente, nonché argomento ahimè sempre attuale, è quello dei botti di Capodanno e di ogni festività in generale.

Mortaretti, petardi, residui bellici di ogni dimensione e potenza, sono tutti autentici strumenti di tortura e potenzialmente letali per i nostri animali domestici che, impauriti fino alla follia, rischiano davvero di non vedere il nuovo anno insieme a noi.

Vero e proprio incubo per umani e pelosi, i botti fanno il loro ingresso soprattutto in prossimità delle feste natalizie, per poi dare il meglio (o il peggio) allo scoccare della mezzanotte del 31 dicembre.

Proprio quest’anno la LAV ha chiesto ai sindaci di molte città italiane di emanare un provvedimento che vieti di fatto l’utilizzo dei botti, dei petardi e di tutti i prodotti pirotecnici in grado di provocare veri e propri attacchi di panico a cani, gatti e agli animali in generale.

Fughe all’impazzata, con conseguenze spesso letali, problemi cardiaci (infarto), ansia e atteggiamenti aggressivi sono i sintomi più evidenti, alcuni dei quali destinati a perdurare anche dopo i festeggiamenti.

Ebbene sì, ci sono cani e gatti che rimangono traumatizzati per sempre, con gravi compromissioni dell’equilibrio neuro vegetativo (inappetenza, paura incontrollata, aggressività immotivata, etc).

Alcuni comuni su territorio italiano hanno accolto fortunatamente l’appello, vietando l’uso dei botti e prevedendo multe più o meno salate per i trasgressori.

In ogni caso, a scanso di equivoci, non ci stancheremo mai di ricordare alcuni consigli fondamentali per affrontare quello che dovrebbe essere un momento di gioia:

tenete i vostri pelosi al sicuro, in casa e possibilmente in un luogo che per loro rappresenta una vera e propria comfort zone. Possibilmente alzate il volume di tv o dello stereo, al fine di mascherare eventuali rumori molesti e chiudete bene porte e finestre (meglio anche le imposte);
Anticipate una lunga passeggiata prima che inizino i festeggiamenti, in modo da non essere costretti a uscire proprio nel momento incriminato;


Non stigmatizzate alcun evento, non esagerate con le rassicurazioni (per non aumentare una eventuale reazione di paura), non abbondate di dolcetti e soprattutto cercate di mantenere un atteggiamento normale e sereno.
Per i pelosi che non dimostrano particolare paura, rinforzate questo atteggiamento con un premio: in questo caso abbinare lo scoppio di un petardo con un piccolo boccone di cibo, lo renderà più sicuro nel futuro.
E se succede l’imprevedibile?

In caso di accidentale fuga, avvisate immediatamente la Polizia Municpale della vostra zona e assicuratevi in ogni caso, prima di quella serata, di far indossare al vostro peloso collare e medaglietta.

In caso invece di reazione esagerata incontrollabile, chiamate immediatamente il vostro veterinario di fiducia: a volte è sufficiente un consiglio per salvare una vita.

Detto questo, PeloZoo augura a tutti i pelosi e ai loro umani un Buon Anno: divertitevi, siate sereni e proteggete chi amate!

NEWS DAL MONDO

Scenette tutte

Webradio