Pelozoo

Qua la zampa!

Qua la zampa!

Qual è l’immagine più immediata che ci balza agli occhi quando si pensa al rapporto umano/cane?

Indubbiamente quella dove il peloso, seduto e ben composto, dà la zampa all’umano, indipendentemente che quest’ultimo abbia o meno a disposizione un biscotto.

Ma vi siete mai chiesti il perché di questo gesto?

Qualcuno potrebbe pensare che il cane dà la zampa semplicemente perché un umano glielo ha insegnato, ma, udite udite, non è proprio così!

Che sia uno dei primi e più semplici esercizi che chiediamo al peloso di eseguire a comando è vero, ma è altrettanto vero che è uno dei primi e il più semplice perché è innato (spiacente di deludervi, ma in buona sintesi lo sapeva già fare!

In alcuni soggetti addirittura è talmente innato che spesso danno la zampa “a vuoto”, ovvero senza appoggiarla o toccare necessariamente l’umano di fronte e, in ogni caso, in più occasioni: vi avvicinate e lo salutate? Sbam! Una zampata di quelle memorabili. Lo chiamate per la pappa e lo mettete seduto? Sbadabam! Altra zampata di entusiasmo.

Ma quindi perché, oltre allo scodinzolio, il cane porta nel proprio bagaglio istintivo il dare la zampa?

Partiamo dalle origini, ovvero da quando i cuccioli, appena nati, si buttano sulle mammelle della mamma per compiere l’unico e più importante compito della loro giornata: mangiare!

Avete mai avuto modo di notare che, nonostante siano microbi, ciechi e praticamente impossibilitati ancora a camminare, riescono perfettamente a usare le zampotte per favorire la fuoriuscita del latte?

Non vi ricorda nulla?

Il cucciolo, soprattutto in fase di crescita, aumenta questo movimento di spingere le mammelle della mamma per soddisfare un bisogno primario e assolutamente necessario ma in seguito, con il crescere, questo “spingere la zampa” diventa più somigliante a un “dare la zampa”, che, tradotto, sta per “hey, sono qui, guardami!”.

Insomma, il cane che spontaneamente vi dà la zampa non lo fa in segno di amicizia, bensì di richiesta attenzione, da non confondere con il tirare indietro la zampa (gesto che avviene quasi sempre quando il cane è in piedi) che invece indica timore, sospetto, sfiducia nei confronti di una situazione che non gli è molto chiara.

Che poi a noi umani faccia piacere pensare che il peloso ci dia la zampa perché ci vuole salutare, liberissimi di farlo: il give me five non nuoce a nessuno e, anzi, è un’opportunità per il quadrupede di conquistarsi un biscottino in più!

NEWS DAL MONDO

Scenette tutte

Webradio