Dal mondo

I nostri cani ci giudicano, sappiatelo!

I nostri cani ci giudicano, sappiatelo!

Lo fanno i bambini, a partire da un anno di età, e lo fanno pure le scimmie, soprattutto le cappuccine, e infine pare che lo facciano anche i cani.

Cosa?

Giudicarci in base al nostro altruismo.

Siete sconvolti? Fate bene, perché questa notizia non solo sottolinea la correttezza morale dei cani e la loro purezza, ma in un certo senso ci mette in guardia sul nostro essere spesso troppo egoisti con i nostri simili.

Il cane, così come un bambino o una scimmia, sembrano avere un senso di giustizia innato, tanto da arrivare a evitare le persone che vedono comportarsi in maniera scorretta o che si mostrano poco collaborative con il proprio umano.

Sulla base di esperimenti ben documentati, gli studiosi hanno scoperto che il cane, essendo animale domestico e sociale, cerca di evitare esseri che non cooperino all’interno del branco o che mostrano atteggiamenti negativi, escludendoli da attività quali il gioco o rifiutando addirittura offerte di cibo.

E se questo ultimo aspetto vi sembra impossibile, sappiate che l’esperimento clou di uno studio condotto all’università di Kyoto, ha visto proprio l’interazione tra tre esseri umani e un cane, dove quest’ultimo, avendo osservato la voluta riluttanza di uno dei tre uomini ad aiutare il proprio umano, ha declinato l’invito di un premio in cibo, preferendo prenderlo da una persona estranea all’esperimento (e quindi non ancora giudicata per le sue azioni).

Insomma, il cane ci osserva, reinterpreta le nostre azioni e si fa, per così dire, un’idea (o un giudizio) su come siamo.

Ci sono altri casi ben noti in cui i cani all’interno di uno stesso gruppo famigliare ubbidiscono loro malgrado all’umano che li maltratta, salvo poi, in caso di scelta, di parteggiare per figure meno di riferimento ma giudicate in un certo senso “migliori”.

Attenzione quindi a come vi rapportate in casa con i vostri quadrupedi: non possono parlare, ma ci vedono benissimo.

NEWS DAL MONDO

Webradio