pelozoo

Logica felina, ovvero capire le pazzie del gatto

Logica felina, ovvero capire le pazzie del gatto

Se avete un gatto sapete esattamente di cosa stiamo parlando.

Nel corso di una sola giornata, sono diversi i comportamenti del peloso che suscitano in noi risate e perplessità, e ai quali spesso non sappiamo dare una spiegazione.

Ad esempio: perché il gatto si fa coccolare con tanto di fusa, per poi attaccarci con furia, graffiandoci e mordendoci? Siamo di fronte a un gatto con doppia personalità?

Niente affatto, semplicemente dopo un po’ di carezze lui si scoccia, cerca di farcelo capire con il suo linguaggio che noi immancabilmente non cogliamo (coda che inizia a muoversi più velocemente, orecchie all’indietro, spasmi della pelle, fusa che si interrompono e lasciano spazio a un miagolio sommesso), e al perseverare delle nostre attenzioni decide di ribellarsi.

Bel caratterino, vero?

E quando state lavorando al computer e lui si sdraia sulla tastiera, che significa? Questo comportamento, che viene replicato anche se leggiamo un libro, non nasconde nulla di trascendentale e nemmeno vuole essere un dispetto: il gatto capisce qual è in quel momento il centro della vostra attenzione, che reclama come può, ovvero sostituendosi all’oggetto del vostro interesse.

Sì, i gatti sono egocentrici!

Altro scenario: siete in casa, tranquilli, e improvvisamente il vostro gatto sfreccia da un punto all’altro della stanza con tanto di coda gonfia. Balzi, salti, atterraggi ovunque, testa coda e balletti diabolici: ha forse visto un fantasma? Assolutamente no (o almeno così dicono gli studiosi!).

Indefesso cacciatore, il gatto, anche con la ciotola piena di crocchette, mima le azioni di caccia oppure, molto più banalmente, sfoga un po’ di energia compressa. Dopo questi colpi di testa, sicuramente andrà a bere e smangiucchiare qualcosa, per poi acciambellarsi e tornare a ronfare.

E quando invece decide di dormire accanto a voi, ma si acciambella porgendovi direttamente il suo lato B in faccia? Vi provoca? Ma no, vi sta dicendo solo che si fida di voi a tal punto da esporre il suo lato più vulnerabile. Potreste rendergli la cortesia, ma potrebbe non funzionare…

Insomma, prima di giudicare un gatto, imparate a pensare come lui! (Se vi riesce… )

NEWS DAL MONDO

Rapito coniglio gigante

Dal Mondo

Rapito coniglio gigante

Si chiama Darius, misura ben 129 cm di lunghezza e nel 2019 è stato dichiarato dal Guinness World ...

Webradio