Pelozoo

Allarme pelosi obesi!

Allarme pelosi obesi!

Si va da un estremo all’altro: ci sono cani e gatti randagi, abbandonati, che sono pelle e ossa, e pelosi fortunati (o almeno così sembra) che fanno una vita all’ingrasso, per colpa degli umani con cui vivono.

Una stima afferma infatti che il 56% dei cani e il 60% dei gatti sono obesi, ma, quel che è ancora più grave, che la stragrande maggioranza dei rispettivi proprietari non ne è consapevole e quindi non fa nulla per mantenerli in salute.

L’obesità negli animali domestici comporta gli stessi rischi di quella umana, con l’insorgere di patologie come diabete, artrite, cancro, pressione alta e rischio ictus, quindi non c’è da scherzare.

Ma perché cani e gatti sono diventati obesi?

Semplice, gli umani associano spesso il cibo alla felicità e tendono a iper alimentare i pelosi con cibi fuori pasto e in molte occasioni non esattamente indicati alla dieta di un animale; a questo si aggiunge la mancanza di movimento, con passeggiate brevi e pochissimi momenti di attività fisica intensa.

Insomma: il cane e il gatto assomigliano sempre di più agli umani a causa dello stile di vita a cui vengono sottoposti loro malgrado.

Le regole a cui attenersi sono molto semplici: pesare il cibo, rigorosamente studiato per cane o gatto, seguendo le tabelle consigliate, evitare troppi fuori pasto (non superare il 10% delle calorie giornaliere previste e scegliere solo snack per loro), promuovere l’attività fisica con momenti di corsa o esercizi.

E se anche l’umano seguisse questi consigli, forse sarebbe più in forma, di certo in salute, ma soprattutto più felice.

NEWS DAL MONDO

Rapito coniglio gigante

Dal Mondo

Rapito coniglio gigante

Si chiama Darius, misura ben 129 cm di lunghezza e nel 2019 è stato dichiarato dal Guinness World ...

Webradio