Pelozoo

Cani e gatti inscatolati vivi in Cina

L'ultima folle moda delle mystery box

Cani e gatti inscatolati vivi in Cina

Non ci sono davvero giustificazioni e scuse di fronte a un atto infame come questo: centinaia di cani e gatti sono stati trovati imballati in minuscole casse destinate a essere spedite a causa dell’ultima (e folle) moda dello shopping in Cina.

La mystery box è la nuova tendenza che vede consumatori acquistare on line scatole il cui contenuto è sconosciuto: a circa 4 euro è possibile ricevere a casa una sorpresa e, per la maggior parte delle volte, questa consiste in un piccolo animale che, sempre per la stragrande maggioranza dei casi, arriva morto.

Un raid effettuato dal gruppo cinese per i diritti degli animali ha scoperto ben 156 scatole piene di cuccioli di cani e gatti nella città di Chengdu, pronte a essere consegnate a clienti di tutto il Paese.

I cuccioli muoiono prima di arrivare a destinazione, per lo più per soffocamento o di fame, visto che i venditori di solito cessano di nutrirli e di fornire acqua per evitare che facciano cacca e pipì.

Di solito le mystery box contengono oggetti divertenti, come figurine o pupazzetti che fanno parte di collezioni, per completare le quali occorre comprare più e più volte, ma alcuni commercianti hanno pensato di alzare la posta e di offrire contenuti “giovani e freschi”.

Una vera e propria barbarie, un atto assolutamente irrispettoso della vita e che si aggiunge a una pagella decisamente insufficiente (basti ricordare, uno per tutti, Yulin).

Insomma, una autentica vergogna.

NEWS DAL MONDO

Scenette tutte

Webradio