PeloZoo

Cosa fare se si trova un cane per strada?

Cosa fare se si trova un cane per strada?

Tempo di vacanze e purtroppo tempo di abbandoni.

Transizione ecologica e digitale, industria 4.0, realtà virtuale, macchine volanti: eppure l’essere umano, dall’alto della sua evoluzione, continua a comportarsi in maniera inqualificabile con essere indifesi come possono essere i cani, per giunta i propri.

Cosa fare quindi se ci si dovesse imbattere in un cane da solo per strada?

Intanto capire se effettivamente è randagio o è a passeggio o se si è perso: non bisogna infatti dimenticare che, oltre ai randagi e agli abbandonati, ci sono cani che abitualmente se ne vanno a zonzo da soli. La cosa in realtà non è assolutamente contemplata dalla legge, ma è piuttosto diffusa.

Diverso è il caso di un cane che si è perso e che sicuramente sarà smarrito, spaventato e affaticato.

Controllare quindi se ci sono persone nei paraggi, case con cancelli aperti e lo stato del peloso: ha il pelo sporco o arruffato? Ha delle ferite? È molto magro?

Indispensabile infine verificare la presenza di collare e medaglietta.

Avvicinare un cane da solo non è sempre facile: mantenete un tono di voce calmo, accucciatevi tenendo le mani aperte protese verso di lui e se avete del cibo, offriteglielo.

Una volta recuperato, avvisate immediatamente, se presenti, le associazioni di volontariato della zona (che potrebbero avere la segnalazione di un eventuale smarrimento) e le autorità locali (vigili, guardia forestale, ecc).

I social network sono sempre molto risolutivi, quindi fate una foto al peloso e postatela.

Ovviamente se potete tenetelo con voi o diversamente cercate un punto di appoggio dove poter effettuare uno stallo provvisorio, nell’attesa che qualcuno lo reclami o che un veterinario ne individui il microchip e quindi il proprietario.

Il canile è sempre un’opzione triste ma spesso necessaria qualora il povero cane sia stato effettivamente abbandonato.

NEWS DAL MONDO

Webradio