pelozoo

L’importanza di un buon allenamento

L’importanza di un buon allenamento

Essere in forma fisicamente per star bene psicologicamente, non riguarda solo noi umani, bensì anche i nostri amici cani che, soprattutto in questo periodo di restrizioni, devono poter contare su una corretta attività motoria.

Innanzitutto va sfatata la credenza che un cane, per poter stare bene, debba potersi muovere liberamente, scorrazzando per prati e campi: se infatti è vero che le galoppate all’ultimo fiato temprano il nostro peloso, è anche vero che la mancanza di disciplina può causare maggiori danni dell’inattività.

Insomma: movimento sì, ma guidato.

È fondamentale per il cane poter ricevere dei comandi cui obbedire, anche banali, ma diretti e precisi: la noia, la frustrazione e la mancanza di interazione con il proprio umano, alla lunga rendono il cane ansioso, nervoso o depresso.

Poiché adesso di tempo ne abbiamo in abbondanza, prendiamoci l’abitudine, se non lo facevamo prima, di dedicare un’oretta o anche più a fare eseguire al nostro peloso esercizi e giochi che non solo stimolino la sua mente, ma che lo tengano in forma andando a esaurire l’eventuale energia accumulata in eccesso.

Ci sono alcune razze ad esempio per le quali è fondamentale seguire un percorso di allenamento fisso quotidiano, affinché possano spendere quell’energia che naturalmente posseggono e che, se non spesa, causa disagi e problemi più o meno gravi.

Avete presente quei bambini iper attivi che se non vengono impegnati in alcune attività, finiscono con il causare guai? Ecco, siamo di fronte più o meno alla stessa situazione.

Inventatevi esercizi, percorsi a ostacoli liberando per un attimo il salotto o sfruttando un lungo corridoio, premiatelo a ogni risultato raggiunto e soprattutto gratificatelo con frasi e gesti: questi sono i momenti in cui imparerete davvero a fondo come interagire con il vostro peloso, traendone un grande beneficio.

Oltre ad allenare muscoli, cuore, cervello e polmoni, gli esercizi da fare con il peloso contribuiranno a uno stato mentale rilassato, appagato, in buona sintesi felice.

E senza raggiungere i livelli di un agility dog, è possibile ripetere con varianti gli stessi esercizi per poi riproporglieli quando finalmente si potranno eseguire anche all’aperto.

Perché non necessariamente il cane ha bisogno di un grande prato verde se è da solo, spesso è sufficiente anche una stanza ma con il proprio umano.

NEWS DAL MONDO

Scenette tutte

Webradio