Pelozoo

Matto come un gatto

Matto come un gatto

Il gatto spesso e volentieri fa cose che per noi umani sono incomprensibili, ma del resto chi capisce davvero e fino in fondo un gatto, è indubbiamente bravo.

Oltre all’irresistibile istinto di entrare nelle scatole, indipendentemente dalle loro dimensioni (si sono visti gatti incastrati nelle confezioni dei corn flakes, per dire), i gatti sono inspiegabilmente attratti da tutte le apparecchiature elettroniche.

Quanti di voi avete trovato quel batuffolo di pelo sdraiato sulla tastiera del pc (magari proprio mentre lo stavate usando)?

Computer, tv, tablet sono ambite cucce e se qualcuno è convinto che il motivo sia nel fatto che sono tutti oggetti caldi, molti sono inclini invece a pensare che in realtà il gatto sia attratto dalle vibrazioni che emettono gli apparecchi elettronici in generale.

Ma se il micio zompa sulla tv mentre la state guardando, è evidente che è per attirare la vostra attenzione.

E sul correre nel mezzo della notte come fossero tarantolati?

Beh, il gatto è un animale notturno, meglio ancora crepuscolare, che passa tutto il giorno a dormire e che durante la notte si sente come un cacciatore nella savana.

Ma anche quest’ultimo aspetto è piuttosto comune e facilmente spiegabile.

Semmai, perché i gatti tendono a rubacchiare oggetti, come calzini, matite o ciabatte?

Qui le ipotesi si sprecano: chi dice che sia per attirare l’attenzione, chi per fare un dispetto, chi afferma che in realtà si tratti banalmente di un gioco e chi invece è convinto che l’oggetto rappresenti una preda.

Ma quale sia la vera ragione, non è ancora possibile saperlo con esattezza.

Il noto aneddoto che il gatto non ama l’acqua, è infondato: il gatto l’acqua l’ama eccome, ma solo alle sue condizioni.

Insomma, non vedrete mai un gatto tuffarsi in acqua per farsi una nuotata, ma lo vedrete spesso cercare di prendere con una zampa lo zampillo del rubinetto: ovviamente lui decide quando approcciarsi all’acqua, e non voi!

E chi invece si lamenta dello scarso affetto dimostrato dal proprio gatto? Ecco, anche in questo caso il fenomeno è difficilmente spiegabile.

Se la maggior parte dei gatti si affeziona al proprio umano esprimendo più o meno marcatamente un sentimento di attaccamento, ve ne sono altri che si fanno decisamente i fatti loro, non si lasciano mai accarezzare salvo al momento dei pasti e trascorrono una vita parallela rispetto a quella dell’umano, cercando di interagire il meno possibile.

Poco feeling? Carattere noioso? E chi può saperlo? Il gatto forse è solo… matto!

NEWS DAL MONDO

Webradio