PELOZOO

I cani che distruggono casa

In genere sono i cuccioli a sgranocchiare e mordicchiare ciabatte, scarpe, cuscini e calzini, ma quando succede in esemplari adulti i danni aumentano in proporzione: si passa così a interi divani, a piatti della doccia, sedie, tavoli, telecomandi, occhiali e così via.

Il cane dovrebbe smettere a 6 mesi, quando spuntano i denti definitivi, ma se non smette occorre chiedersi il perché di un tale (distruttivo) comportamento.

Li lasciate spesso soli in casa? Potrebbe essere ansia da separazione, stress, disagio, tutte condizioni legate alla nostra assenza; in questo caso occorre abituarli a rimanere ad aspettarci senza compiere danni, gradualmente e con molta pazienza.

La noia gioca un ruolo importante: lo fate giocare a sufficienza? Ha a disposizione una serie di giochi e passatempi?

Qualcuno suggerisce di spruzzare su mobili e tessuti appositi spray che funzionano da repellente o semplice peperoncino: non crediamo sia la soluzione ideale, soprattutto perché il problema non viene risolto.

Ovviamente rientrare a casa e trovare il disastro universale è piuttosto irritante e sconfortante, ma dobbiamo impegnarci, capire le cause e solo così impegnarci a risolvere.

NEWS DAL MONDO

Scenette tutte

Webradio