Pelozoo

Perché i gatti temono i cetrioli?

Forse non tutti lo sanno, ma i gatti temono i cetrioli o almeno così pare dai numerosi video in giro sul web che riprendono i salti e le fughe di pelosi occupati a bere o a guardare fuori dalla finestra, che girandosi si trovano un cetriolo a terra.

La scena è piuttosto esilarante e pare che non funzioni con altri ortaggi: perché?

A spiegare questo comportamento si è scomodato perfino il National Geographic, con la ricercatrice Jill Goldman, che afferma che sicuramente gioca un ruolo importante il fattore sorpresa.

Insomma, un gatto se ne sta tranquillo a farsi i fatti suoi e sicuramente non immagina di trovarsi un cetriolo appoggiato a terra: che è? Cosa ci fa? Chi l’ha messo? Morde?

Se noi alzandoci da tavola trovassimo, che so, un nano da giardino dietro alla sedia, probabilmente avremmo la stessa reazione, no?

La spiegazione invece del perché non funziona quasi mai con altri ortaggi, è legata alla forma del cetriolo, allungata come quella di un serpente, nemico naturale del gatto.

Che ne abbia mai visto uno o meno, il gatto istintivamente si allontanerà dal potenziale pericolo, se non altro per capire meglio cosa ha di fronte.

La Goldman puntualizza che mettere un cetriolo a sorpresa alle spalle del gatto non è uno scherzo piacevole, il gatto si stressa moltissimo e nella sua fuga potrebbe rompere qualcosa o ferirsi.

Se proprio volete divertirvi in maniera innocente, mettete uno spicchio di limone davanti al suo naso: il gatto, che non tollera l’odore degli agrumi in generale, potrebbe assumere un’espressione tra lo schifato e il risentito, ma potrebbe anche attaccare furiosamente l’oggetto del disgusto.

NEWS DAL MONDO

Scenette tutte

Webradio