Dal mondo

A Manchester arrivano le corsie lente per chi utilizza gli Smartphone in aree trafficate.

A Manchester arrivano le corsie lente per chi utilizza gli Smartphone in aree trafficate.

Se sei fra quelle persone che quando camminano in mezzo alla strada somigliano più a degli Zombie vaganti di The Walking Dead, con la testa china verso lo Smartphone, sarai felice di apprendere che a Manchester c'è una corsia lenta dedicata proprio a persone come te.

Vi sarà capitato tante volte di ritrovarvi a guardare il vostro telefono mentre passeggiavate e ciò ha comportato spesso una camminata lenta e distratta. Dall'altra parte però, se tra di voi c'è chi invece non utilizza il proprio Smartphone mentre cammina ma vorrebbe tirare un pugno in testa a colui che si trova davanti a esso, rallentando il proprio passo per colpa del suo telefono, da oggi non dovrebbe essere più un problema, ovviamente qualora viviate a Manchester.

Se sei uno di quei pedoni lenti che vuole godersi la sua camminata in compagnia delle foto a cui mettere like su Instagram, non dovrai più preoccuparti di nulla, dato che nella corsia creata appositamente per questo genere di cose, troverai altri lentoni come te.

A Spinningfields è stata inaugurata da poco questa particolare corsia che dovrebbe semplificare la vita di chi percorre quotidianamente quella zona. Per chi non conoscesse Spinningfields, spieghiamo che la zona è conosciuta per essere un'area piena di bar, ristoranti e di conseguenza tante persone che ogni giorno attraversano quel percorso con lo sguardo fisso sui loro telefoni.

Quale miglior posto per testare questa corsia preferenziale quindi? Specifichiamo però che non è una corsia ufficiale bensì una campagna pubblicitaria creata dal rivenditore di telefoni AO Mobile.

Il portavoce di AO Richard Baxendale, dopo diverse analisi ha dichiarato:

“Dobbiamo essere realisti e responsabili quando si tratta di come la società stia cambiando. Le nostre ricerche hanno scoperto che le persone sono sempre più spesso distratte dalla tecnologia quando camminano e ciò sta diventando un problema. La nostra corsia di prova è un primo passo importante che potrebbe essere in futuro adottato anche da altre città.”

Il portavoce ha ben chiaro le idee e inoltre continua così:

“Ao Mobile mira a semplificare la vita delle persone con i propri cellulari ma sottolineiamo che le persone dovrebbero prestare più attenzione alle nostre nuove offerte piuttosto che tenere la testa bassa rischiando di perdersele.”

Insomma, una campagna pubblicitaria mirata ma che potrebbe in futuro diventare una realtà concreta. Cosa ne pensate? Se credete che creare una corsia preferenziale possa essere la soluzione, scrivetecelo attraverso i commenti sotto l'articolo, siamo curiosi di sapere la vostra a riguardo!

NEWS DAL MONDO

Webradio